Prenotazioni Online

Prezzo Garantito

visita il nostro hotel partner
Hotel Alma
Historik Hotels
open
DE EN IT
close

Il Palais Cavriani

La storia del Palazzo Cavriani di Vienna

Le prime testimonianze di una costruzione stabile ad uso abitativo nella Habsburgergasss5, risalgono al 1368. nel 1563 si ritrova con il nome di "Casa Pitttichin" e passa poi nel 1605 in proprietà del Conte Ottavio Cavriani, appartenente and antica famiglia nobile di Mantova.

Alla sua morte, in mancanza di discendenti diretti, la proprietà passa al nipote Federico Cavriani. E' poi nel 1723 che con Massimiliano Cavriani il palazzo raggiunge il periodo di suo massimo splendore. L'edificio si estende fino alla Bräunerstarsse, presentando in ambi i lati, cosa rara nei vari palazzi dell'epoca, una facciata importante: nella Habsburgergasse troviamo un portale sorretto da colonne corinzie ed un balcone centrale con putti. nella facciata che dà nella Bräunerstarsse sul portale d'ingresso trionfa una Madonna barocca con ai lati San Leopoldo e San Floriano.

Dopo la Prima Guerra Mondiale questo gioiello dell'epoca barocca viene acquistato da una Compagna di Assicurazioni , diviso in unità abitative e ad uso commerciale. Nella prima metà del'900 il Palazzo Cavriani ospitava al secondo piano, con il nome di "Pension Vrtl" un pensionato con 12 camere per cadetti dell'Accademia Militare.

Successivamente, nel 1964, fu rilevato dalla famiglia Pertschy che lo ingrandì a 46 camere trasformandolo nella rinomata "Pensione Pertschy", proseguendo poi in seconda generazione con Thomas & Licia Pertschy che gestiscono con successo le 55 camere del ****PERTSCHY PALAIS HOTEL nel pieno centro di Vienna.